top of page

Parliamo di Certificazioni Antiscasso

Aggiornamento: 18 lug 2023

Resistenza allo scasso.


Casseforti certificazioni antiscasso

Per garantire che una cassaforte abbia l'approvazione ufficiale in base al valore della merce che dovrà custodire al suo interno, esistono due Norme Europee che consentono di mettere in prospettiva il valore degli oggetti assicurabili da conservare e il livello di inviolabilità della cassaforte.


Certificazioni Antiscasso EN 14450


Per assicurarsi di acquistare una cassaforte domestica certificata Hartmann Tresore, la presenza delle Certificazioni Antiscasso secondo EN 14450 è una preziosa indicazione del livello di resistenza del prodotto.

La Norma indicata classifica le casseforti in diversi livelli di protezione secondo due categorie di resistente testata: S1 e S2.

Ad esempio, un livello S1 può assicurare un valore intorno ai 1500* euro, un livello S2 coprirà massimali assicurativi intorno ai 3000* euro di valore.



Certificazioni Antiscasso EN 1143-1


La Norma Europea EN 1143-1 è il punto di riferimento più elevato per il riconoscimento della robustezza di una cassaforte.

Consente di selezionare il modello di scelta in base al suo grado di resistenza.

Ad ogni cassaforte autorizzata viene assegnato un livello di sicurezza tra sei di livelli di resistenza allo scasso sia termico che meccanico.

Questa categorizzazione è stata effettuata dopo test scientifici ufficiali effettuati in Laboratori riconosciuti.

Tra le classi esistenti ci sono, ad esempio, lo 0 che riguarda un valore assicurabile sicuro di 8000* euro o il grado più alto, il livello VI che è raccomandato per un contenuto assicurabile di un importo di 300.000* euro.





Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page