L'importanza della certificazione antiscasso




Ci sono casseforti e.... casseforti!


Prima di acquistare una cassaforte indipendentemente dal suo modello e dalle sue caratteristiche tecniche, è assolutamente necessario assicurarsi che sia ben testata attraverso controlli molto semplici.


Informarsi sulla Normativa

Esistono due standard europei che consentono di mettere in prospettiva il valore degli oggetti assicurabili da proteggere con il livello di inviolabilità della cassaforte: la Norma UNI EN 1143-1 che valuta la robustezza della cassaforte e la resistenza allo scasso e la Norma EN 14450 che è una preziosa indicazione sul livello di resistenza soprattutto per le casseforti per uso domestico.


Controlli prima dell’acquisto

La norma EN 1143-1 attesta la qualità del prodotto e permette di selezionare il modello adatto alle esigenze del cliente in base al grado di resistenza del mezzo forte, a ciascuna cassaforte approvata viene assegnato un livello di sicurezza tra sei categorie. Questa classificazione è stata effettuata secondo test scientifici ufficiali e ad ogni categoria sono riconosciuti dei valori assicurabili.


Identificare la certificazione

Le casseforti certificate antiscasso secondo la norma in vigore hanno sempre una targa identificativa (nella maggior parte dei casi all'interno del battente), questa è fondamentale in quanto dimostra la che il prodotto è stato testato in accordo agli standard europei e ha ottenuto la certificazione. La targhetta identificativa è fondamentale soprattutto per quanto riguarda le compagnie assicurative.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti